Sangue

Lo stato fisiologico e la composizione del sangue rappresentano una fonte incredibilmente ricca di sapere sulla nostra salute, per questo viene spesso analizzato il tessuto dell'organismo in laboratorio. Grazie ad una ricca diagnosi di questo liquido la profilassi della nostra salute diventa incredibilmente ampia ed efficace. Gli esami del sangue rappresentano la base per riconoscere le malattie metaboliche e della società civilizzata. Grazie agli esami genetici del sangue è possibile scoprire le mutazioni legate con le singole malattie e anche fare passi importanti nel prevenire lo sviluppo delle malattie stesse. Negli ultimi anni è diventato possibile diagnosticare la sterilità tramite l'utilizzo del sangue della madre.

Le analisi da noi condotte permettono di scoprire in anticipo e stabilire quello che è il rischio genetico e quali sono le complicazioni delle malattie del sangue, i disturbi nel metabolizzare gli zuccheri, la sensibilità all'insulina, le malattie tromboemboliche e in questa maniera sarà possibile adottare misure preventive.

A chi si rivolge

Le analisi sono maggiormente consigliate fra gli altri alle persone che in famiglia presentano casi di diabete, anemia, emofilia, obesità e altre malattie di origine sconosciuta. I risultati degli esami possono essere un indicatore per il medico per adottare una determinata cura per prevenire lo sviluppo della malattia o per condurre una profilassi adeguata nel caso non ci siano sintomi nonostante la predisposizione genetica.

Su cosa si basano gli esami

Gli esami si basano sulle analisi dei polimorfismi singoli dei nucleotidi (SNPs – single nucleotide polymorphism) dei geni legati alle caratteristiche del sangue.

Temi trattati nel rapporto sul capitolo riguardante il Sangue

Rischio di diabete di primo tipo

È una malattia chiamata anche diabete dipendente dall'insulina, normalmente compare nei bambini e nei giovani. La causa è il danneggiamento delle cellule beta, responsabili della produzione di insulina. La cura di questo tipo di diabete richiede una continua somministrazione di insulina nell'organismo. Da questo capitolo del rapporto è possibile ottenere informazioni sui rischi genetici di comparsa del diabete di primo tipo

Rischio di diabete di secondo tipo

In questa sezione informiamo sul rischio genetico del diabete di secondo tipo. Si tratta di una malattia congenita, compare principalmente in persone più anziane, anche se sempre più giovani con sovrappeso tendono ad ammalarsi. Si caratterizza per un alto livello di glucosio nel sangue e di resistenza all'insulina.

Rischio di anemia falciforme

Questo capitolo informa se siamo in possesso di una copia danneggiata di geni che causano l'anemia falciforme. Si tratta di una malattia congenita del sangue, che si basa sulla scorretta costruzione dell'emoglobina. Per questo i globuli rossi sono deformati. Un'anemia non curata può portare all'anemia negli organi e addirittura alla morte.

Pressione sistolica e diastolica

Questa parte del rapporto informa se appartieni al gruppo di persone con potenziale innalzamento della pressione sistolica o diastolica. Il monitoraggio della pressione del sangue è importante, se in famiglia (madre, padre, o nonni) soffrono o hanno sofferto di ipertensione il rischio di sviulupparlo è più elevato che in altri casi. Fattore principale di questa malattia è l'obesità.

Sensibilità all'insulina

L'immunità all'insulina indica una bassa sensibilità dell 'organismo al funzionamento della stessa. Questo stato può passare senza sintomi ma può causare un aumento della pressione, aumento di peso, disturbi di concentrazione e stanchezza. In questo capitolo possiamo scoprire se il genotipo analizzato corre un livello basso o alto di rischio.

Predisposizione genetica del livello di glucosio nel sangue a digiuno

Questa sezione informa sul rischio genetico di manifestazione di un elevato livello di zucchero nel sangue. I carboidrati (zuccheri) sono la fonte base d'energia nell'uomo. Necessario è anche lo smaltimento dei grassi in quanto una presenza troppo elevata comporta obesità e creazione di carie.

Vantaggi per il cliente

Sulla base dei risultati del test si ottengono informazioni su quanto è alto il rischio genetico di sviluppare una determinata malattia e quali sono le possibilità di prevenirla, se invece è ereditaria si va a determinare il rischio che si manifesti nei nostri figli.